IN CASO DI SINISTRO STRADALE A QUALE COMPAGNIA DI ASSICURAZIONE DEVO CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO?


01 Feb
01Feb

Quando si rimane coinvolti in un sinistro stradale, a seconda delle circostanze dell’incidente e del numero di veicoli coinvolti, la Legge prevede due diverse procedure per richiedere il risarcimento.

PROCEDURA DI RISARCIMENTO DIRETTO (art. 149 Codice delle Assicurazioni):
Nei sinistri stradali, ove ricorrano determinate condizioni, la liquidazione del danno deve essere richiesta direttamente alla propria compagnia assicurativa, in base all’art. 149 del Codice delle Assicurazioni. 

La propria assicurazione provvede a liquidare il danno per conto dell'impresa di assicurazione di controparte, per poi richiedere a quest’ultima un conguaglio forfettario, sulla base della Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto (CARD). 

Quali sono i presupposti per l’applicabilità dell’indennizzo diretto? 

1) Nel sinistro deve essersi verificato un urto tra due veicoli. 

2) Entrambi i veicoli devono essere immatricolati in Italia, nella Repubblica di San Marino o nello Stato della Città del Vaticano. 

3) Entrambi i veicoli devono essere identificati e regolarmente assicurati. 

4) Entrambe le Compagnie assicurative devono aver aderito alla convenzione CARD. 

Quali danni possono essere risarciti? 

1) I danni subiti dal veicolo assicurato. 

2) I danni subiti alle cose trasportate e appartenenti al proprietario o al conducente. 

3) Le lesioni “micropermanenti”, ossia quelle lesioni con un danno biologico (invalidità permanente) valutato sino al 9%.


PROCEDURA DI RISARCIMENTO ORDINARIA (art. 148 Codice delle Assicurazioni):
Quando non può applicarsi la procedura del risarcimento diretto, la richiesta risarcitoria dovrà essere formulata nei confronti della Compagnia di Assicurazione del veicolo responsabile, utilizzando la procedura ordinaria prevista dall’art. 148 del Codice delle Assicurazioni. 

In particolare, la richiesta dovrà essere presentata alla Compagnia che assicura il veicolo del danneggiante nei seguenti casi:

1) Nei sinistri ove sono rimasti coinvolti più di 2 veicoli. 

2) Nei sinistri ove siano derivate lesioni a pedoni / ciclisti o lesioni superiori a 9 punti di invalidità (lesioni macropermanenti) 

3) Nei sinistri ove sono coinvolti veicoli immatricolati 

Per ottenere il risarcimento è molto importante che la richiesta sia completa di tutti gli elementi previsti dalla legge.

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.